Milano scalda i motori con quattro giorni dedicati alla moda uomo

Milano scalda i motori con quattro giorni dedicati alla moda uomo

Da Prada nuova location, per DG Sartoria una sfilata aperta al pubblico, il party di Marcelo Burlon

Mentre si sta per concludere a Firenze l’edizione 93 di Pitti Uomo, la settimana della moda di Milano scalda i motori con un calendario dal nuovo formato che vede per la prima volta accorpate presentazioni e sfilate: 13 eventi, 7 presentazioni e 55 appuntamenti.

Quattro giorni dedicati alla moda maschile (ma anche femminile, con i brand che presentano le collezioni uomo e donna insieme) per l’autunno/inverno 2018/19 che prendono il via oggi e si concludono lunedì 15 gennaio.

Sfileranno per la prima volta quattro nuovi brand

E cioè: Isabel Benenato, brand italiano fondato da Isabel Vitiello; Represent, brand inglese nato nel 2012 dai fratelli George e Mike Heaton; Hunting World, storico brand newyorkese fondato da Robert M. Lee nel 1959, e Sartorial Monk, brand italiano di Sabato Russo.

Ad aprire il calendario di sfilate è Ermenegildo Zegna, venerdì sera, poi sabato mattina sarà la volta di Diesel Black Gold, Emporio Armani, Isabel Benenato, Marni, Neil Barrett, Les Hommes. In serata ecco Versace, seguito da Marcelo Burlon (con party a seguire) e Moschino.

Sempre sabato, ma fuori calendario, sfilerà Dolce & Gabbana, che organizza anche una sfilata (aperta al pubblico) #DGSartoria domenica 14 gennaio alla Rinascente: inizierà nella boutique uomo al primo piano, continuerà nel piano mezzanino per concludersi al piano terra.

Domenica mattina invece si parte con con Dirk Biggembergs, poi Msgm, Federico Curradi, Dsquared2, Sunnei, Daks, Sartorial Monk, Sulvam, Prada, Palm Angels, GCDS e a chiudere Billionaire.

Durante lo show Prada presenterà una nuova collaborazione con quattro creativi: Ronan & Erwan Bouroullec, Konstantin Grcic, Herzog & de Meuron e Rem Koolhaas hanno lavorato su un prodotto utilizzando il tessuto Black Nylon, icona di Prada.

Nuova anche la location della sfilata

Si tratta cioè di ‘Prada Warehousè, un magazzino immaginario, un ‘luogo idealmente affine alla creatività distintiva degli architetti e designer coinvoltì, spiega una nota.

Lunedì si chiude con N21, Pal Zileri, Giorgio Armani, Fendi Represent, Yoshio Kubo, Hunting World e infine Frankie Morello.

A presentare insieme le collezioni maschile e femminile sono Diesel Black Gold, Isabel Benenato, Neil Barrett, Marcelo Burlon County of Milan, Dsquared2, Daks, Sartorial Monk, Palm Angels, GCDS e Frankie Morello.

Novità anche per quanto riguarda le presentazioni: per la prima volta in calendario Big Uncle, Maurizio Miri, Milano140, Tommy Hilfiger, Wu Hao.

Tra gli eventi da segnalare, il party (super esclusivo) di Rick Owens, la sera di sabato 13 gennaio in una location tenuta top secret, per celebrare la mostra Subhuman Inhuman Superhuman in programma alla Triennale fino al 25 marzo: previsti performers internazionali ad animare l’evento (dalle 23 alle 6 del mattino).

 

Ami la moda e vuoi restare sempre aggiornato? Seguici cliccando qui!