La designer ha creato in collaborazione con il brand sportivo una nuovissima collezione ispirata al suo stile di vita

 

Yoon Ambush, designer di gioielli e co-founder del marchio Ambush, ha intrapreso una collaborazione con Nike. Per la collezione Ambush si è ispirata al proprio stile di vita, spesso frenetico, e alla sua passione per lo sport.

«Quando hai dei ritmi così stressanti, non puoi permetterti di indossare vestiti scomodi o poco funzionali», ha dichiarato la stilista.

E ha aggiunto: «Il nuovo stile di vita che sta prendendo piede non è più scandito in maniera rigida. In passato, ciò che indossavi al mattino non era adatto alla sera; ora, invece, ci si muove nello spazio e nel tempo in maniera più fluida».

La capsule nata dalla partnership include due giubbotti, una giacca sportiva reversibile (pile su un lato e ripstop nylon con lamine metalliche sull’altro), una pelliccia sintetica, body Dri-Fit, crop top e pantaloni in pile.

Yoon ha scelto poi di lavorare per l’occasione sulle Nike Air Max 180, un modello a cui è legata in modo particolare.

La sua reinterpretazione porta le iconiche scarpe da corsa in una nuova dimensione, arricchendole con elementi presi da un altro classico Nike, le Air Zoom Flight.

«Quando ho esaminato l’archivio Nike, mi sono soffermata subito sulle Air Zoom Flight, soprannominate “il guanto”: volevo assolutamente catturare e riprodurre quella sensazione di comodità e di calzata perfetta al piede», ha concluso Ambush.

Yoon è passata da singoli lavori su commissione alla creazione della propria linea.

Il marchio Ambush affonda le sue radici nella gioielleria sperimentale e ha compiuto un passo avanti nel 2016 con la realizzazione della prima collezione di prêt-à-porter, dove Yoon e il partner Verbal hanno sviluppato un’estetica atipica, ispirata a Tokyo, parte della nuova avanguardia.

Di recente Yoon è stata nominata da Kim Jones jewelry designer della collezione uomo di Dior