Givenchy ha mostrato nella Cruise la sua nuova collezione 2019

Per la sua prima collezione resort da quando ha assunto la direzione creativa di Givenchy, Clare Waight Keller ha approfondito le radici della casa, traendo ispirazione da due aspetti meno noti del suo patrimonio: l’abbigliamento sportivo e la passione di Hubert de Givenchy per la cultura giapponese.

Più tardi si è svolto in modo sottile, con conseguente tavolozza di colori saturi e varie stampe e tessuti in stile giapponese che hanno funzionato bene con il background di Waight Keller nella sartoria tradizionale maschile.

Un gioco grafico su rosso e nero richiamava una distinta atmosfera manga, mentre le cinture annodate su un abito a colonna in pelle e un trench nero imbottito sembravano reminiscenze delle tradizionali cinture Judo.

Per quanto riguarda l’elemento sportivo, anche quello è stato affrontato con mano perspicace. Ispirata alla linea sportiva originale di Hubert de GivenchyGivenchy Sport – dai primi anni Ottanta, Waight Keller ha infuso i suoi distinti con una disinvoltura sottile e atletica, mostrando cappotti di lana maschili su eleganti pantaloni a staffa, leggere felpe in pelle e, almeno in un caso, un giacca con collo a cappuccio con cerniera e motivo a V di ispirazione anni ’80 sul davanti.

Mentre questa è solo l’ultima di una serie di collezioni di lusso che si rifanno all’idea di “glamleisure”, l’iterazione di Waight Keller ha offerto qualcosa di diverso: un’eleganza raffinata, una personalità troppo spesso persa nel regno dello streetwear.

 

Vuoi scoprire le ultime proposte di Givenchy? Clicca QUI!