Tommy Hilfiger si conferma come uno dei brand più “digitali” del mondo e accelera sulla progettazione 3D che già da anni caratterizza il processo creativo delle proprie collezioni. Attualmente il 66% dei progetti legati al brand Tommy Hilfiger sono realizzati in 3D ed entro fine anno si potrebbe arrivare al al 100 per cento. “Abbiamo creato sfilate virtuali, con degli avatar che assolvono alla funzione di modelli di prova – dichiara a Wwd Daniel Grieder, CEO di Tommy Hilfiger Global e Pvh Europe – e potremo includerli in futuro nei nostri fashion show”.
***
Clicca qui per visitare il mondo di Michele Franzese! Nuovi arrivi SS20: registrati al sito, iscriviti alla newsletter e ottieni eccezionali sconti per i tuoi acquisti fino al 30%!