Spalline anni ’80, il power dressing in versione soft

Spalline anni ’80, il power dressing in versione soft

Sì, sono tornate, ma sono meno scolpite e più eleganti: icone retro

 

Sono il simbolo di una intera decade, spesso dileggiate e non di rado incomprese. Ma con il senno di poi, tutto degli anni ’80 è stato riabilitato, comprese le mitiche spalline.

Se avete temuto il loro ritorno assieme alla rinata vita alta, alle giacche oversize, all’acetato e alle chunky shoes, sappiate che è già troppo tardi. Perché sulle passerelle della moda internazionale circolano da già da un paio di stagioni.

E l’estetica contemporanea, maestra nel ridisegnare gli anni ’80 e gli anni ’90, ne sta traendo grande ispirazione.

 

Non solo anni ’80

In verità le spalline imbottite non provengono esattamente dagli anni ’80. Questa decade le ha rese iconiche, ma già in precedenza hanno segnato un’epoca: gli anni ’40, quando si portavano addirittura leggermente appuntite.

Prima ancora, è stato il mondo militare ad utilizzarle. Esteticamente donano una silhouette imponente, grintosa, quasi robotica (concept che negli anni ’80, con il boom della tecnologia, era esplorato ampiamente).

Erano simbolo di empowerment, in un momento storico in cui le donne si appropriavano di molti spazi a loro preclusi. Si portavano sotto maglioni, bluse, abiti da sera, ma soprattutto giacche e cappotti. Ed è qui che, oggi, sono tornate.

 

Berlin, Germany, 1985

Power dressing ‘ammorbidito’

Meno accentuate di quelle retro, decisamente più morbide ed eleganti, ma pur sempre segnanti e per nulla inclini a passare inosservate. Kaia Gerber, modella, ha recentemente mandato in visibilio il fashion system indossando una giacca a micro-quadri con le spalline con cui ricordava incredibilmente la madre, che degli anni ’80 e ’90 è stata un’icona, Cindy Crawford. Le hanno riportate in passerella Versace, Alberta Ferretti, Balmain (per cui struttura rigida della silhouette è un marchio di fabbrica). Ancora Gucci, Ermanno Scervino, Fendi, Saint Laurent.

Un nuovo empowerment caratterizza la nostra epoca, ed ecco che le spalline imbottite fanno da struttura portante agli outfit che lo incarnano. Gli stilisti non hanno paura di osare accentuandole all’inverosimile, ma nella quotidianità è la versione ‘soft’ del power dressing ad essere veramente attuale, con giacche dalla silhouette scolpita ma morbida, perché la chiave della rivisitazione retro-style sta anche nel smussarne gli angoli più acuti.