Phygital show pensato da Kim Jones per l’uomo Dior, con un mix tra la modalità militarista pop dell’immaginazione del designer e la malinconia tropicale dell’artista Peter Doig. Messo in scena con giganteschi altoparlanti a tromba in compensato e il cast a sfilare ad un ritmo molto vivace, il défilé online è cominciato con un modello in una redingote dorata con motivo paisley ricamato, seguito da look composti da eleganti pigiami militareschi, con cordoncini, bottoni multipli e collari per cani da ufficiale. Tute d’atletica con strisce laterali infilate in stivali da ufficiali di cavalleria; maglioni a coste con trecce verticali ravvivati da onoreficenze militari argentate. Più un sacco di berretti fetish da ragazzaccio ideati da Stephen Jones. L’uomo Dior indossa abiti frizzanti, tagliati con giacche a tunica ricoperte di alamari e completate con bottoni di tessuto.