Marco de Vincenzo lancerà la moda uomo a Pitti

Marco de Vincenzo lancerà la moda uomo a Pitti

Il designer italiano farà il suo debutto nella linea maschile alla fiera italiana di giugno

Marco de Vincenzo, direttore creativo della sua omonima etichetta e head designer di pelletteria presso Fendi, debutterà alla sua linea di abbigliamento maschile a Pitti nel mese di giugno.

“Sono pronto per uscire dalla mia zona di comfort”, dice De Vincenzo. “Si tratta di trovare l’equilibrio tra il massimalismo nelle collezioni delle mie donne e lo stile minimal del mio quotidiano”.

Il designer, noto per il suo approccio insolito ai tessuti, intende continuare a utilizzare forme geometriche, trame innovative e motivi distintivi di una treccia spessa, ma sottolinea l’importanza della novità.

“Il tessuto è sempre stato fondamentale per me, ma questa volta sarà diverso dalla realtà”, afferma. “Se pensi che sia una stampa, non è una stampa; se pensi che sia un assegno, non è un assegno. Coloro che seguono il mio lavoro lo riconosceranno “.

Pronto ad uscire dalla zona di comfort

Con la crescita dell’abbigliamento maschile destinato a superare l’abbigliamento femminile entro il 2020, con un contributo di $ 460 miliardi al mercato globale dell’abbigliamento e delle calzature, l’ingresso di De Vincenzo nel mercato arriva al momento giusto.

“Il furbo senso di psichedelia di Marco potrebbe essere una bella aggiunta alla conversazione in continua espansione maschile”, dice un critico di moda.

Il debutto segna il ritorno di De Vincenzo a Pitti, in precedenza invitato come guest designer per il prêt-à-porter femminile, allestendo un’installazione all’interno del Teatro Niccolini. Per la collezione Primavera / Estate 2020 del 12 giugno, tuttavia, il designer sta progettando un ritorno al tradizionale format della sfilata di moda.

L’espansione di categoria arriva dopo una ristrutturazione, in cui LVMH ha mantenuto la quota del 45% e MMGP è entrato con una quota del 35%, lasciando il controllo del 20% al progettista. Sotto la joint venture, Marco Panzeri è stato nominato amministratore delegato e il marchio ha iniziato a prendere iniziative per diventare un’organizzazione di vendita diretta, ristrutturando calzature e vendite prêt-à-porter.