La London Fashion Week torna a celebrare i talenti del design più stimati della nazione

Nel corso di cinque giorni, editori, acquirenti e influencer dei social media si riuniranno per vedere quali marchi tra cui Molly Goddard e JW Anderson hanno le maniche per la primavera/estate 2020.
Ma questo settembre potrebbe segnare l’inizio di un cambiamento sismico nell’industria della moda.

Con la crescente probabilità che incombenti una Brexit senza tratta e gli ambientalisti che esercitano pressioni sul British Fashion Council (BFC) per annullare del tutto la settimana della moda, c’è una possibilità molto reale che questo evento commerciale biennale non sia più lo stesso.
Dalla maestria sartoriale agli shakeup politici, continua a leggere per tutto quello che puoi aspettarti dalla settimana della moda di Londra in questa stagione.

Pochi appassionati di moda possono dimenticare il momento cruciale in cui Jodie Comer ha calpestato i nostri schermi televisivi in un abito color caramellasun. Nel ruolo di Villanelle, l’attrice di Killing Eve ha accessoriato il suo look con grossi stivali da motociclista neri e un caratteristico cipiglio. Ha fatto una bella impressione. Tanto che la stilista Molly Goddard è diventata una delle più attese sfilate della London Fashion Week da allora, con editori e influencer che si precipitano a ammirare le ultime offerte di frou frou del laureato Centrale Saint Martins. La scorsa stagione, questi includevano diversi abiti in tulle a più livelli che sono venuti in neon, neri e creme. Ma lo spettacolo era un abito fucsia incredibilmente drammatico che presentava così tanto tulle che quasi solleticava le punta di piedi di quelli in prima fila.

Nel frattempo, gli accessori britannici maverick Anya Hindmarch è tornato con un’altra passerella giocosa, avendo in precedenza intrattenuto partecipanti con set con nuvole di borsa di fagioli paffuto e un tunnel tessuto gigante. Questa stagione, Hindmarch esporrà la sua collezione primavera/estate 2020 in un labirinto scarlatto immersivo costruito all’interno del Brewer Street Car Park di Soho. Possiamo vedere i selfie già #mazelife.

In una settimana della moda, le persone possono ora acquistare i biglietti per l’evento biennale. Mentre il BFC ha già ospitato un ulteriore evento con biglietti per il pubblico, chiamato London Fashion Week Festival, questo settembre segna la prima volta che i designer di programma inviteranno le persone a vedere le loro collezioni insieme agli addetti ai lavori del settore. Invece di mettere su una sola passerella come al solito, marchi come AlexaChung, House of Holland e Self Portrait ospiteranno sessioni attraverso due giorni costituite da una sfilata e un discorso guidato dai leader del settore.

I biglietti standard costano 135 dollari e danno diritto agli ospiti di un drink gratuito e l’accesso alla Positiva Fashion Designer Exhibition del BFC, oltre ad accedere alla sfilata e al discorso corrispondente. Coloro che vogliono qualcosa di speciale possono pagare 245 dollari per tutto quanto sopra, oltre ad accedere a una sala VIP e un posto in prima fila alla sfilata.