La moda sostenibile di Stella McCartney incanta Parigi

La moda sostenibile di Stella McCartney incanta Parigi

Le linee classiche e i tessuti del guardaroba maschile sono il punto di partenza delle nuove proposte di Stella McCartney, più che mai sotto i riflettori dopo che Lvmh ha annunciato l’ingresso nel capitale con una quota di minoranza.

In pedana una collezione co-ed capace di riplasmare questi input in look very feminine o viceversa, con la sostenibilità come sempre in primo piano. Il 75% dei capi e degli accessori visti stamattina è infatti green: un livello mai raggiunto prima né dalla designer inglese, né da altri marchi.

I capispalla in total black o color malva, dal sapore lievemente military e dall’allacciatura asimmetrica, si indossano aperti, per mostrare dress a collo alto, impreziositi da righe. In versione abbottonata, lasciano intravedere pantaloni morbidi sartoriali, alla Savile Row.

Tagli, inserti e abili giochi di dualismo cromatico: queste le regole base della primavera-estate 2020 secondo Stella McCartney. Per la sera i tessuti ecofriendly e di derivazione homme consentono sperimentazioni stilistiche concentrate su shape ricercate, scultoree, avvolgenti e di forte impatto visivo, attraverso stampe floreali e colori accesi.

I giochi dei contrasti materici e cromatici li ritroviamo nei capi maschili, con stampe rubate al guardaroba femminile, ma con un twist sartoriale contemporaneo. Ai piedi semplici sneaker con le suole biodegradabili.

La donna di Stella McCartney stringe in mano preziose bag con rete ed eco-nappa, accessori must, perfetti per completare i look e per consentire a chi li sceglie di avere sempre tutto con sé.

On stage un solo modello di sandalo aperto, con i lacci o con listini intrecciati. È questo il diktat di Stella, che fa indossare alla donna da mattina a sera una scarpa-icona, come perfetto compendio di ogni look.

Il leitmotiv è un comfort eco & very chic, per dimostrare che si può cambiare anche attraverso la moda un mondo in cui c’è ancora molto da fare per l’ambiente e l’equilibrio climatico.