Leslie Wexner potrebbe vendere Victoria’s Secret. A dirlo è il Wall Street Journal, secondo cui il miliardario americano potrebbe cedere il marchio di lingerie di L Brands (del tutto o parzialmente) e dimettersi dalla sua carica di CEO, con la possibilità di restare nella società come presidente. Wexner è oggi il principale shareholder di L Brands, con una quota di circa il 17 per cento. Le altre quote sono ripartite tra diverse società di investimento, tra cui Vanguard, Primecap e Blackrock. A 82 anni Leslie Wexner è il CEO in attività da più tempo tra quelli delle società dell’indice S&P 500. Il manager ha contribuito all’evoluzione di Abercrombie & Fitch, The Limited e Victoria’s Secret in insegne di fama internazionale. A inizio 2019 il player della lingerie ha annunciato la chiusura di 53 store. Lo scorso anno le azioni di L Brands hanno perso il 29% del loro valore.