Podio tricolore per la kermesse della moda internazionale: la moda italiana si conferma superstar delle griffe

Italians do it better. Ieri sera il Royal Albert Hall di Londra ha visto trionfare l’Italia durante la cerimonia di premiazione dei Fashion Awards.

A Pierpaolo Piccioli di Valentino è andato l’ambito riconoscimento Designer of the year.

La maison Gucci si è aggiudicata il premio Brand of the year, ritirato dal direttore creativo Alessandro Michele.

Per il terzo anno consecutivo Marco Bizzarri, presidente e CEO della griffe toscana del gruppo Kering, ha invece portato a casa il titolo di Business Leader. A Miuccia Prada è andato l’Outstanding Achievement.

Applausi anche per Demna Gvasalia di Balenciaga, a cui è andato il premio Accessories designer of the year, e per Virgil Abloh che ha ritirato il riconoscimento Urban Luxe per il suo brand Off-White.

Vivienne Westwood ha ringraziato per l’assegnazione dello Swarovski Award for Positive Change.

La giovane modella Kaia Gerber si è distinta come Model of the year, i fotografi Mert & Marcus sono stati celebrati con l’Isabella Blow Award for Fashion.

Kim Jones, direttore creativo del menswear Dior, ha ritirato il 2018 Trailblazer Award.

Per quanto concerne i riconoscimenti britannici, Clare Waight Keller di Givenchy ha ricevuto direttamente dalle mani di Meghan Markle il premio British designer of the year per il womenswear.

L’arrivo a sorpresa della Duchessa del Sussex, che aveva indossato una creazione esclusiva della Keller per il suo matrimonio, è stato tra i momenti più condivisi sui social network.

Infine, Craig Green ha vinto nella categoria British designer of the year per il menswear, mentre Samuel Ross del brand A Cold Wall e Richard Quinn sono rispettivamente i British emerging talent per l’abbigliamento maschile e femminile.