Hugo Boss, la famiglia Marzotto sale al 15% delle quote

Hugo Boss, la famiglia Marzotto sale al 15% delle quote

La famiglia Marzotto ha aumentato la propria partecipazione nel capitale del gruppo tedesco di abbigliamento Hugo Boss, di cui era già il principale azionista, ad oltre il 15% attraverso la sua holding Zignago. La famiglia Marzotto deteneva finora il 10% del capitale e rappresentava l’azionista più importante di Hugo Boss, visto che il resto delle azioni sono detenute da un gran numero di azionisti privati.Nel quarto trimestre, il fatturato di Hugo Boss ha realizzato una crescita del 5% a 825 milioni di euro (+4% a tassi di cambio costanti). Per l’intero esercizio, la società prevede un aumento del 2% nel giro d’affari e un utile ante imposte di 333 milioni di euro. Il gruppo pubblicherà i risultati annuali definitivi il 5 marzo. Come molti altri brand, a causa del coronavirus Hugo Boss ha dovuto chiudere alcuni negozi in Cina o ridurre gli orari di apertura. Secondo la società, è ancora troppo presto per stimare con precisione l’impatto economico dell’epidemia.