Hermès è ottimista e rinuncia alla cassa integrazione

Hermès è ottimista e rinuncia alla cassa integrazione

Nonostante l’emergenza Covid-19, le maison d’Oltralpe stringono i denti senza fare ricorso agli aiuti statali. Dopo Chanel anche Hermès dichiara che manterrà inalterato lo stipendio base dei suoi 15.500 dipendenti nel mondo. Grazie alla propria solidità economica e finanziaria, la casa di moda non ricorrerà ad aiuti statali previsti dai vari stati, in particolare al sistema di cassa integrazione francese. Il luxury brand donerà 20 milioni di euro all’Assistance Publique – Hôpitaux de Paris, in aggiunta alle oltre 30 tonnellate di detergente sanitario per le mani prodotto nei propri stabilimenti e alle oltre 31mila mascherine.
—-
Visita il mondo di Michele Franzese: https://www.michelefranzesemoda.com
Nuovi arrivi SS20: registrati al sito, iscriviti alla newsletter e ottieni eccezionali sconti per i tuoi acquisti:
https://www.michelefranzesemoda.com/signup.php
https://www.michelefranzesemoda.com/it/newsletter