Il 24 settembre ultima tappa omaggio alla Francia dalla maison

 

Gucci annuncia che presenterà la sua collezione Spring Summer lunedì 24 settembre nel Théatre Le Palace di Parigi.

La sfilata-show rappresenta l’ultima tappa di un omaggio alla Francia in tre parti iniziato lo scorso gennaio con la campagna pubblicitaria pre-fall che richiamava le proteste studentesche di Parigi del maggio 1968 e seguito dalla sfilata della collezione Cruise 2019 che ha avuto luogo nell’antico sito della Promenade Des Alyscamps ad Arles.

    Il Théatre Le Palace “entra in risonanza con la visione della maison in quanto luogo che ha dato vita a una sub-cultura che ha ispirato, sino ad oggi, le giovani generazioni”, hanno spiegato i vertici della maison nella nota inviata agli organi di informazione internazionali.

La maison del gruppo Kering aveva già annunciato lo scorso maggio che avrebbe omaggiato la Ville Lumière, lasciando, per l’appuntamento autunnale, la piazza milanese per quella parigina.

La decisione era stata condivisa ufficialmente da Marco Bizzarri, presidente e ceo di Gucci con Cnmi-Camera nazionale della moda italiana e con la Fédération de la haute couture et de la mode, le associazioni che gestiscono i rispettivi calendari.

Dopo il tributo a Parigi che il direttore creativo Alessandro Michele ha realizzato attraverso la campagna pre-fall 2018 #GucciDansLesRues, ispirata alla rivoluzione studentesca del 1968 e lo show cruise ad Arles, che ha avuto luogo il 30 maggio, lo show dedicato alla collezione primavera-estate 2019 si inserisce nella cornice del Théâtre La Palace, un club al centro della scena musicale underground a cavallo tra gli anni 70 e 80, che continua a ispirare ancora oggi intere generazioni di giovani.

Anche il saggista e critico francese Roland Barthes ne scrisse, nel 1978, «Teatro: questa parola greca deriva dal verbo guardare. Le Palace è certamente un luogo dedicato all’osservazione: si passa il tempo ad osservare la hall e poi, quando si finisce di ballare, si guarda ancora».

    Gucci sarà la prima casa di moda a sfilare nello storico spazio.