Gabriele Maggio in partenza da Moschino

Gabriele Maggio in partenza da Moschino

Direttore generale della maison dal 2016, il manager sarebbe in procinto di lasciare il suo ruolo entro la fine del mese o all’inizio di ottobre

 

Gabriele Maggio, direttore generale di Moschino dal luglio 2016, sarebbe in procinto di lasciare la maison. Il brand controllato dal gruppo Aeffe per ora ha risposto con un no comment.

Una fonte ha però dichiarato che la separazione è consensuale e che Maggio potrebbe essere sostituito da un candidato interno alla società.

Prima di Moschino , il manager ha trascorso sei anni in Gucci e oltre sei anni in Bottega Veneta ricoprendo incarichi dirigenziali a livello internazionale. Si è unito a Moschino tre anni fa, succedendo a Corrado Masini.

Oltre alla maison affidata alla direzione creativa di Jeremy Scott, nel portafoglio del gruppo Aeffe rientrano Alberta FerrettiPhilosophy di Lorenzo Serafini Pollini, tra gli altri.

Aeffe ha concluso un primo semestre stabile. I ricavi hanno toccato quota 173,3 milioni di euro, registrando una crescita dell’1,3% dai 171,1 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente. Il fatturato della divisione prêt-à-porter è stato pari a 132,2 milioni di euro (+0,4%) mentre quello della divisione calzature e pelletteria ha segnato un aumento del 4,4% a 60,7 milioni grazie principalmente al buon andamento di Moschino .