Ferragamo sceglie Stefano Lenzi per il digital

Ferragamo sceglie Stefano Lenzi per il digital

La maison fiorentina assume il manager, ex Kering, per puntare sui millennials con strategie omnichannel tra retail digital e brick and mortar

 

Salvatore Ferragamo ha assunto Stefano Lenzi, ex Kering, per puntare in maniera forte a una trasformazione digitale in ottica omnichannel per attrarre nuove generazioni di clienti, i millennials, per perfezionare la transizione dal mondo fisico a quello web e app oriented.

Il manager dei business digitali è una delle figure emergenti nel campo della moda. In particolare, il settore del retail sta investendo sempre più in questo ruolo. Il cliente, infatti, decide il canale e il device con cui interagire con il brand, quando e dove vuole. Il manager digitale è la figura chiamata a facilitare sinergie tra dipartimenti offline e online (a tutti i livelli, dal retail al merchandising, dal marketing alla customer experience) alle dirette dipendenze del ceo, che raccorda l’esperienza dei negozi fisici con quella multicanale e digitale sfruttando la tecnologia e gli strumenti digitali per rendere più efficiente l’impresa e regalare una nuova esperienza al cliente finale.

Lenzi, fiorentino di nascita ma con esperienze internazionali tra Londra e Parigi, ha curato la partnership tra Kering e Yoox Net A Porter grazie alla quale diversi brand del colosso francese hanno visto esplodere il fatturato online e migliorare l’esperienza omnicanale dei loro clienti, influenzando inoltre le vendite offline.