Come ha fatto a fondare un brand tutto suo? Dietro le quinte del successo di Damir Doma, adorato dalle modaiole milanesi

 

Damir Doma è croato, ma sfila per lo più a Milano dove, nel 2015, ha trasferito il suo quartier generale. Un designer che prende il meglio dell’Europa orientale e occidentale per fonderlo in un concept elegante e minimalista, fatto di linee nette e colori sobri. Entrate con noi nel mondo di questo esclusivo stilista.

Il percorso nella moda: prime esperienze

Doma nasce nel 1981 a Virovitica, in Croazia. E’ cresciuto circondato da bozzetti nell’atelier di sua madre in Germania, e successivamente ha studiato moda a Monaco e Berlino, dove si è diplomato nel 2004.

Dopo aver fatto esperienza negli atelier dei designer di Anversa, ed aver collaborato con Raf Simons, Dirk Schonberger ed Ann Demeulemeester, si è trasferito a Parigi dove nel 2007 ha lanciato la sua prima collezione uomo, creandosi così crea un seguito di celebrities da Rosario Dawson a Rihanna, da Usher a Kanye West.

La prima collezione di prêt-à-porter da donna arriva nel 2010 e viene giudicata positivamente minimalista, con una silhouette semplice e pulita.

Damir Doma ha annunciato importanti cambiamenti volti a rinvigorire il marchio con una nuova strategia per il 2015-2016.

Doma a Milano

Nel 2015 lo studio di Damir Doma in Via Savona 33 diventa infatti il quartier generale dell’azienda, allo scopo di ricercare materiali di migliore qualità e ridurre la distanza tra design e produzione.

Anche le sfilate del brand si spostano alla Milano Fashion Week, rivolgendosi così all’élite modaiola della capitale italiana del fashion.

Si rafforza anche il rapporto tra le sue collezioni Uomo e Donna, che condividono la stessa ispirazione creativa, tagli e materiali.

Esaminando la qualità effimera del corpo umano, i progetti di Damir Doma racchiudono uno studio misurato di proporzioni e un melange di trame – che indovinano una giustapposizione di grezzo e raffinato.

Le sagome attingono a una miriade di ispirazioni dal mondo dell’arte e dell’architettura, prima di abbellimenti e decorazioni per una purezza di forme.

Stile e collaborazioni

Risale al 2017 la capsule Damir Doma x Lotto, composta da 28 pezzi maschili e altrettanti femminili.

Tra i modelli sono inclusi anche accessori come sneakers e borse, il tutto come connubio tra l’anima sportiva della Lotto e il design moderno ed essenziale del croato.

I suoi capi più recenti prevedono anche le scarpe Damir Doma: stivali alti e bassi e sneakers in bianco e in nero, per un look glamour nella sua semplicità.