Da Heron Preston, Streetwear Forever

Da Heron Preston, Streetwear Forever

Preston sta esplorando grandi temi, ma il prodotto finale forse semplicemente non trasmette tutta la profondità delle sue idee

 

Come molti altri giovani designer di New York, Heron Preston ha scelto di esibirsi a Parigi. Tuttavia, la collezione che ha presentato oggi era molto di New York: versioni straight-forward delle tendenze che sono venute a definire il modo in cui i “bambini di questi tempi” si vestono: pantaloni cargo, pantaloncini da paracadute, tubi per tette.

Come molti dei suoi colleghi, Heron Preston sta incorporando più sartoria nel suo répertoire e fatto alcune scelte interessanti quando si tratta di costruzione. Un completo imbottito di bianco è stato realizzato in collaborazione con lo studio di architettura Dattner e ispirato all’edificio frastagliato che hanno creato sulla West Side Highway per il Dipartimento di igiene della città di New York. (La connessione è che si è fatto un nome per la prima volta nel 2016 disegnando una collezione ispirata alle uniformi dei lavoratori del settore sanitario.)

“Streetwear, per me, è fuori dalle mura di un modo di pensare molto convenzionale”, ha detto nel backstage prima dello spettacolo. “Quando guardi oltre i confini, quello è lo spazio che è davvero interessante per me.”

Preston sta esplorando grandi problemi: ambientale, sociale, economico. Il problema, tuttavia, è che il prodotto finale non trasmette la profondità delle sue idee. Realizza vestiti carini e divertenti sneakers; cintura con linguetta “pull”, cappotti Gortex stampati con il logo Gortex. Jeans sexy e giacche pronte da indossare.

Ma cosa c’è di nuovo, cos’è “Heron Preston” su di loro? Per andare avanti, Preston deve capirlo.