Primi risultati per le vendite del marchio a Hong Kong

 

Burberry Group Plc collabora con il colosso cinese di Internet Tencent Holdings Ltd. per sperimentare la fusione di vendita al dettaglio e social media nel mercato chiave del lusso.

Il primo passo nell’alleanza Tencent sarà un negozio Burberry a Shenzhen alimentato dall’operatore del social network WeChat. Lo spazio offrirà “esperienze uniche che collegano la vita sociale e online dei clienti di lusso ai loro ambienti fisici”, ha affermato il produttore di beni di lusso del Regno Unito.

La mossa è arrivata quando Burberry ha riportato utili semestrali superiori alle stime, aiutati dalla domanda del nuovo look del designer Riccardo Tisci. Le azioni sono aumentate del 9 percento, il massimo da luglio.

Mentre gli influenzatori dei social media sostituiscono i modelli di punta e le riviste patinate come veicoli di marketing, guidando la crescita nel trucco, nella moda, nei ristoranti e nei viaggi, i marchi di lusso stanno cercando di tenere il passo. Per attirare i consumatori che scattano selfie nei negozi, i rivenditori hanno implementato fondali unici per le foto, tra cui murales, specchi giganti, maestose scale e installazioni artistiche.

“I social media e le esperienze nei negozi sono importanti fonti di ispirazione per i consumatori di lusso e il percorso dei clienti tra questi punti di contatto sta diventando sempre più fluido”, ha dichiarato il direttore finanziario Julie Brown in una chiamata con i giornalisti.

Social media

Burberry è stato uno dei primi marchi di moda ad adottare Facebook e vende prodotti in edizione limitata tramite post su Instagram. Il mese scorso ha annunciato un accordo con The RealReal, un sito vintage di lusso, per invitare i venditori di articoli di seconda mano nei negozi monomarca del marchio britannico per il tè e per provare qualcosa di nuovo.

Con i social network popolari come Instagram vietati in Cina, l’accordo con Tencent può rafforzare la visibilità del marchio in quel mercato. La mossa arriva mentre i marchi di lusso stanno colpendo le vendite delle continue proteste anti-Pechino di Hong Kong. Burberry ha dichiarato che le vendite sono diminuite di una percentuale a due cifre nel territorio.

Altrove, la società ha fatto meglio e l’utile operativo rettificato è salito a £ 203 milioni ($ 260 milioni) nei sei mesi fino a settembre. Le vendite al dettaglio sono aumentate del 4 percento su base comparabile, facendo corrispondere le stime.

Burberry ha assunto Tisci, un veterano di Givenchy di LVMH, nel marzo 2018. La società britannica ha affermato che i suoi progetti hanno registrato una crescita a doppia cifra nell’ultimo periodo, con i suoi prodotti che rappresentano ora circa il 70% dell’offerta principale del negozio al dettaglio.

Tisci, che ha preso il posto del capo creativo di lunga data Christopher Bailey, ha anche dato al forte produttore di trench un tocco più digitale con “gocce” ispirate allo streetwear di collezioni a tempo limitato.

La società ha affermato che gli ordini provenienti da rivenditori esterni cadranno meno del previsto poiché la nuova domanda di Tisci alimenterà la domanda. Burberry si sta muovendo per ridurre il suo business all’ingrosso, tagliando la sua esposizione ad alcuni grandi magazzini e altri punti vendita, nel tentativo di dare al marchio un’immagine più esclusiva.