Bottega Veneta ha nominato Daniel Lee il suo nuovo direttore creativo. Succede a Tomas Maier, che si è dimesso mercoledì dopo 17 anni
Lee, che di recente è stato direttore del prêt-à-porter di Céline, inizia nella posizione il 1 ° luglio.

“Daniel Lee ha una profonda comprensione delle attuali sfide della casa, sia in termini di creazione che di sviluppo”, ha dichiarato l’amministratore delegato di Bottega Veneta, Claus Dietrich Lahrs.

“Porterà a Bottega Veneta un nuovo e distintivo linguaggio creativo che continuerà a costruire il successo della casa sulla base delle ambiziose basi già sviluppate negli ultimi anni”.

“La singolarità della visione di [Lee], ispirata da un approccio creativo molto personale, mi ha convinto che era il migliore in grado di aprire un nuovo capitolo nella storia della Maison: il suo lavoro è caratterizzato da un grande rigore, una padronanza delle competenze in studio, una vera passione per i materiali e un’energia che non vedo l’ora di vedere concretizzare a Bottega Veneta “, ha aggiunto François-Henri Pinault, amministratore delegato e presidente di Kering.