Bottega Veneta, firma italiana del gruppo francese del lusso Kering, disattiva tutti i suoi account sui social network Twitter, Facebook e Instagram, su cui aveva 2,5 milioni di abbonati. Nonostante il peso delle vendite on line, spesso legate ai social network, il gesto di allontanarsi dalla confusione e dal chiacchiericcio continuo di Internet corrisponde all’immagine che Bottega Veneta ha sempre trasmesso e cioè quella di un brand iper esclusivo dal lusso sussurrato. Anche Daniel Lee, alla guida dello stile dal 2018, ha sempre evitato i profili pubblici. E nel 2019 il Direttore Marketing Dario Gargiulo ha affermato “Mettiamo prima di tutto l’accento sulla bellezza e la finezza della sottigliezza. Evitiamo di fornire spiegazioni dettagliate sul nostro marchio per essere visibili e presenti nel panorama multiculturale odierno”. Daniel Lee ha scelto Londra per presentare a pochi intimi la sua ultima collezione Primavera-Estate 2021 lo scorso ottobre, svelandola poi sul web solo due mesi dopo.