Le voci secondo cui la celebre editorialista stava per dimettersi o essere messa da parte avevano fatto il giro del mondo della moda per settimane

 

Anna Wintour, l’influente editore della rivista Vogue, sta rimanendo nel suo lavoro “a tempo indeterminato”, ha detto l’editore Condé Nast, confutando le voci secondo le quali sarebbe uscita di scena dopo ben 30 anni.

“Anna Wintour è un leader incredibilmente talentuoso e creativo la cui influenza è fuori misura, è parte integrante del futuro della trasformazione della nostra azienda e ha accettato di lavorare con me per un tempo indefinito nel ruolo di @voguemagazine caporedattore e direttore artistico di Condé Nast “, ha detto in un comunicato il feed di Twitter della compagnia, l’amministratore delegato di Condé Nast, Bob Sauerberg.

Wintour, 68 anni, nota per i suoi grandi occhiali da sole, il taglio di capelli alla moda ed il profilo di livello, è stato redattore capo della rivista di moda dal 1988.

Non stupisce quindi che le voci che stesse per dimettersi o essere messa da parte abbiano fatto il giro del mondo della moda per settimane.

Women’s Wear Daily ha scritto all’inizio di questo mese che la speculazione sulla sua uscita “ha raggiunto un crescendo più forte di un bollitore per il tè in piena ebollizione”.

Wintour, nata a Londra, ha un’influenza imponente nel mondo della moda, che è stato potenziato solo dal film del 2006 “Il diavolo veste Prada” con Meryl Streep come formidabile redattore di riviste che si pensa sia basato su di lei.

Wintour è stato promossa direttore artistico di Condé Nast, editore di Vogue, nel 2013.