L’accordo è definitivo: Michael Kors rileva il 100% di Gianni Versace

 

Il dado è tratto, e non dev’essere stata una mano veloce, sebbene la notizia abbia colto tutti alla sprovvista nel mondo della moda.

Michael Kors, infatti, ha rilevato il 100% di una delle più note maison italiane : Versace, acquistata per un valore di impresa totale di 1,83 miliardi di euro, ovvero circa 2,12 miliardi di dollari.

Nella transazione per l’acquisto della società la famiglia dei Versace riceverà 150 milioni di euro del prezzo di acquisto in azioni di Capri Holdings Limited, il nuovo nome che verrà adottato da Michael Kors Holdings Limited alla chiusura dell’acquisizione.

Nome, spiega la società americana, ispirato «alla leggendaria isola che è stata a lungo riconosciuta come destinazione iconica, glamour e di lusso».

«Santo, Allegra e io siamo consapevoli che questo prossimo passo consentirà a Versace di raggiungere il suo pieno potenziale – ha comementato Donatella Versace –  Siamo tutti molto eccitati di unirci al gruppo guidato da John Idol, che ho sempre ammirato come un leader visionario ma anche forte e appassionato. Riteniamo che essere parte di questo gruppo sia essenziale per il successo nel lungo termine di Versace».

L’acquisizione di Versace è «una pietra miliare» per il Gruppo e «riteniamo che la forza dei marchi Michael Kors e Jimmy Choo» oltre all’ingresso di Versace ci mettano nella posizione di avere anni di crescita di fatturato e utili». Lo ha detto John D.Idol, presidente e Ceo di Michael Kors.

Il management di Versace continuerà quindi ad essere guidato dal Ceo Jonathan Akeroyd, che è stato un partner strumentale di Donatella nel promuovere la crescita e il successo di Versace in tutto il mondo«, ha aggiunto Idol.