Nel museo in Florida, il legame tra abiti ed opere di Dalì e Schiapparelli

È il legame creativo tra le creazioni surrealiste di Elsa Schiaparelli e le opere di Salvator Dal, il cuore della mostra inaugurata nel Museo Dalì a San Pietroburgo, in Florida, in programma fino al 14 gennaio 2018.

Presentata dal Dal Museum e da Schiaparelli Paris, le rassegna racconta come l’approccio innovativo di entrambi gli artisti abbia ammaliato e stupito il mondo della moda e dell’arte.

Sensualità e bellezza audace erano marchi distintivi delle loro collaborazioni.

Dal & Schiaparelli presenta abiti e accessori d’haute couture, gioielli, dipinti, disegni, oggetti e foto, nonché le creazioni del nuovo direttore creativo della maison Schiaparelli, Bertrand Guyon.

Considerata da molti la figura più importante della moda tra le due guerre mondiali, attraverso le sue creazioni Schiaparelli ha esplorato sorprendenti temi surrealistici.

È stata fortemente influenzata dall’arte, in particolare dal lavoro di Dal con il quale ha spesso collaborato. Le creazioni di Schiaparelli erano come i dipinti dell’artista: combinavano precisione rinascimentale a fantasia sfrenata e soggettiva.

Tra i fedeli di Schiaparelli i «glitterati» del tempo, la Duchessa di Windsor, Wallis Simpson, Millicent Rogers e le attrici Mae West e Marlene Dietrich. Dalì, celebrato come il più noto e prolifico artista surrealista, era a suo agio con la fama e influenzò l’ambiente artistico, della politica e dell’estetica.

«Siamo onorati d’inaugurare Dalì & Schiaparelli, mostra che mette in evidenza non solo le audaci collaborazioni tra i due artisti, ma trasmette il loro spirito e stile individuale», afferma Hank Hine, direttore esecutivo del Museo Dal e curatore della mostra.

La mostra è organizzata dal Museo Dal San Pietroburgo, Florida, in collaborazione con Schiaparelli Paris, con prestiti del Museo di Arte di Filadelfia, del Museo Metropolitano, di Mark Walsh & Leslie Chin, vintage di lusso e di altre collezioni private