Intenso o impalpabile,  il nero è personalizzabile nelle sue infinite “sfumature”, incarnando le molteplici personalità femminili

E’ il “colore in grado di catturare e consumare tutti gli altri” disse Matisse del nero, tonalità alle volte timida e minimalista, altre arrogante e gran seduttrice in grado di valorizzare ogni beauty look che si rispetti.

Perchè se è vero che la moda torna sempre al nero, lo stesso fa il make up che per la nuova stagione invernale ribadisce il black power incorniciando lo sguardo con smokey e cat eyes.

A ben guardare non sembrano vigere regole ferree per confezionare un beauty look noir, già solo per il fatto che si può optare per un effetto calligrafico e perfettamente definito o all’opposto per un effetto sfumatissimo e quasi impalpabile.

Insomma ogni donna non dovrebbe poi preoccuparsi troppo dei fatidici ritocchi, quando a fine giornata lo smokey eyes sembra disfatto o colato, perchè suggeriscono gli esperti, l’imperfezione rende più realistico il trucco conferendogli un piglio vagamente punk e di gran carattere.

Del resto il nero “contiene” tutto, custode del segreto assoluto della bellezza, sta a ogni donna trovare la sua sfumatura per personalizzare il colore non colore per eccellenza, esprimendo al meglio la sua personalità.

Sembrerebbe un’impresa ardua, se non impossibile, ma uno sguardo nel backstage delle sfilate toglie ogni dubbio

Linda Cantello, International Make-up Artist Giorgio Armani, è al lavoro alla collezione Runway nel laboratorio mobile dove da alcuni anni viene realizzata “sul momento” il make-up look della sfilata, creando nuovi colori e formule direttamente nel backstage, per consegnarle poi alla vita di tutte le donne: “Per la stagione Autunno/Inverno 2017 Giorgio Armani Beauty propone Black Nuances, due innovazioni che danno al nero una nuova dimensione – racconta – per la prima volta abbiamo creato una formula davvero innovativa: un ombretto in gel che scivola facilmente, creando una sottile pellicola di colore, con sfumature nere che passano per differenti gradazioni e opacità. E’ una nuova versione del nero: da un make-up intenso e grafico nell’angolo interno dell’occhio a un colore che sfuma gradualmente verso la trasparenza”.

Applicato con un gesto delicato, l’ombretto grazie a una texture rivoluzionaria in gel e ultra-pigmentata che rivela la ricchezza del colore, è confortevole da indossare e grazie all’estrema elasticità può essere “personalizzato” da puro a sfumato e fino al nero assoluto.

Si passa poi all’applicazione all’attaccatura delle ciglia del nuovo eyeliner laccato, effetto-bagnato (la nuova formula a base d’acqua riflette la luce), insistendo in particolare sull’angolo esterno dell’occhio.

Una semplice pennellata e gli occhi sono “vestiti” e sofisticati, come se il tratto di un make-up artist li avesse definiti in un lampo

“Per la sfilata Autunno/Inverno – un capolavoro Armani di accostamento di colori – la morbida sfumatura nera con effetto olografico e brillante era l’accessorio perfetto – spiega Linda Cantello – Definiti con il nuovo eyeliner vinilico, gli occhi sono il focus del look. L’ologramma è il nuovo nero!”

Va da sè che per ottenere un beauty look noir impeccabile, anche per l’incarnato e le labbra esiste un rituale di bellezza: su un incarnato idratato alla perfezione, un delicato contouring per scolpire gli zigomi e un illuminante color pesca per dare freschezza all’insieme; mentre le labbra appaiono “a tre dimensioni”, dallo scuro al chiaro.

L’effetto multidimensionale si ottiene stendendo sulla bocca un correttore nude e poi tamponando con le dita al centro del labbro inferiore un rossetto color rosa bocciolo, continuando poi a picchiettare una tonalità bordeaux al centro della bocca.

E se è vero che così facendo il look da sfilata risulta “portabile”, Linda Cantello ci tiene a precisare che non esistono regole di applicazione.

L’unica regola è la bellezza.

Seguici per restare sempre aggiornato sugli ultimi trend della moda internazionale!