La contessa di Wessex conquista tutti con il suo Oscar de la Renta alla cena di beneficenza

La contessa di Wessex conquista tutti con il suo Oscar de la Renta alla cena di beneficenza

La nobildonna è stata fantastica quando si è unita a Hike for Hope

La contessa di Wessex è sembrata fantastica quando è entrata a far parte delle associazioni benefiche Wellbeing of Women e The Urology Foundation, per partecipare a una cena per Hike for Hope: l’Etiopia, festeggiando con i sostenitori che hanno raccolto l’incredibile somma di £ 153.000. La moglie del Principe Edoardo è stata splendida mentre ha presentato l’assegno e abbiamo adorato il suo abbigliamento. La nobildonna ha indossato infatti un abito della passata stagione di Oscar de la Renta che le ha conferito un aspetto molto elegante. Il numero di maglia è stato realizzato in una silhouette femminile fit-and-flare, con cut-out alla scollatura ed è stato anche decorato con un sorprendente disegno floreale jacquard. Sophie, 54 anni, ha aggiunto una giacca sartoriale blu scuro, i tacchi alti e ha portato una pochette con borchie.

La contessa di Wessex con la squadra dietro Hike for Hope: l’Etiopia

La madre di due è una sostenitrice di Benessere delle donne e ha incontrato gli intrepidi escursionisti che hanno completato la loro avventura alla fine dell’anno scorso. Gli escursionisti di Hike for Hope hanno affrontato la catena montuosa di Simien nel corso di sette giorni e l’ultimo giorno hanno raggiunto la vetta dopo le 3.30 del mattino e un’estenuante salita di 14 ore verso l’alto.

oscar-de-la-renta-dress

Sophie ha indossato questo vestito di Oscar de la Renta

Il viaggio è stato guidato dall’ex medico chirurgo della regina, il ginecologo del chirurgo e benessere di donne, presidente onorario, Sir Marcus Setchell, e dal famoso chirurgo della prostata, Professor Roger Kirby. Sono stati raggiunti da amici e sostenitori. L’escursione è stata la sesta e ultima nella serie Hike for Hope, che ha raccolto oltre 1,4 milioni di sterline fino ad oggi.

Wellbeing of Women è stata fondata 55 anni fa ed è una delle poche organizzazioni di beneficenza che trova cure e trattamenti in tutto l’arco della salute riproduttiva femminile, tra cui gravidanza e parto, fertilità, tumori ginecologici e aree trascurate come l’endometriosi, la PCOS e la menopausa .

L’organizzazione ha anche finanziato il professor Henry Kitchener, che ha collegato l’HPV al cancro del collo dell’utero che ha portato al programma di vaccinazione HPV nelle scuole, rendendo il cancro cervicale prevenibile per la prima volta.